Il mondo dei motori sempre più rosa - Centro Commerciale - Il CENTRO

Il mondo dei motori sempre più rosa

17 November 2017

Il mondo dei motori sempre più rosa

Il mondo dei motori sempre più rosa

L’universo delle due e quattro ruote ha avuto, fin dall’inizio del XX secolo, grandi protagoniste femminili.

Auto – La prima pilota professionista è stata Camille du Gast. La francese nel 1901 ha partecipato alla Parigi-Berlino. Sulla sua scia, nel corso del 1900, tante altre hanno infranto record e affrontato grandi sfide sulle 4 ruote.

In Italia, il primato di partecipazione a un Gran Premio del campionato mondiale di Formula 1 spetta a Maria Teresa de Filippis nel 1958.

Oggi, una notevole quota rosa occupa posizioni manageriali nelle più importanti case automobilistiche e sempre più donne prendono parte a team professionistici in veste di collaudatrici.

 

Moto – Anche il mondo delle moto ha importanti protagoniste. Nel 1897 la francese Lea Lamoine scese in gara aggiudicandosi il primo campionato francese riservato alle donne.

La prima centaura italiana fu Vittoria Sambri, ferrarese. Si aggiudicò, nel 1922, una prova del Campionato Italiano della classe 500. Il primato di essere la prima donna ad aver vinto una gara del Campionato SBK Italia 2016 spetta, invece, a Letizia Marchetti.

Oggi, a salire in sella sono sopratutto le donne tra 35 e 50 anni e ogni anno si registrano crescite esponenziali di nuove bikers.

 

Se anche tu vuoi sfidare la velocità e appassionarti al mondo delle due e quattro ruote, scopri qui la storia e i servizi della nostra Pista.24