Lancette avanti, arriva l’ora legale! - Centro Commerciale - Il CENTRO

Lancette avanti, arriva l’ora legale!

23 March 2018

Lancette avanti, arriva l’ora legale!

Lancette avanti, arriva l’ora legale!

La notte tra sabato e domenica sarà più breve. Tra le 2 e le 3 di notte sposteremo avanti le lancette e perderemo un’ora di sonno a causa dell’entrata in vigore dell’ora legale.

Ogni anno, a ottobre e a marzo, giochiamo con il tempo muovendo avanti o indietro le lancette, ma cosa sappiamo dell’ora legale e della sua alternanza con l’ora solare?

L’ora legale è stata introdotta in Italia durante la Prima Guerra Mondiale, nel 1916, per risparmiare sull’energia sfruttando un minore uso dell’illuminazione. Tra sospensioni e ripristini, nel 1966 è stata reintrodotta definitivamente.

L’idea di spostare le lancette avanti per avere più ore diurne si deve a da Benjamin Franklin, che propose questo concetto in una lettera scritta nel 1784 a un giornale di Parigi. Agli inizi del 1900 fu introdotta nel Regno Unito e poi via via in tutti gli altri Paesi.

Oltre che negli stati membri dell’Unione Europea, l’ora cambia in Svizzera e in Norvegia. Nel resto del mondo ci sono paesi in cui esiste solo l’ora solare, come la Russia, che dal 2014 ha abolito l’ora legale. Negli Stati Uniti l’ora legale – che lì è chiamata DST, Daylight Saving Time, “risparmio diurno di luce” – è in vigore dal 12 marzo.

L’ora legale cambia in base al fuso orario, in modo che in tutti i Paesi la variazione avvenga contemporaneamente. L’Europa abbraccia tre fusi orari che sono UTC, UTC+1 ed UTC+2. Per evitare problemi di sincronizzazione, il cambio dell’ora avviene ad orari diversi nelle tre fasce; noi, che siamo in quella centrale, lo abbiamo alle 2 di notte mentre gli altri lo hanno rispettivamente all’1 e alle 3.

Nell’emisfero Sud del mondo, com’è ovvio, l’ora legale viene adottata nei mesi che da noi sono invernali. Con qualche curiosa variante. Per esempio gli abitanti dell’isola Lord Howe, appartenente all’Australia, d’estate devono spostare le lancette solo di 30 minuti anziché 60. In questo modo si allineano al loro fuso orario: per il resto dell’anno infatti la loro ora è sfasata di mezz’ora. Più problematica la situazione in Antartide, dove non ci sono confini politici: nel 2016 solo alcune delle basi scientifiche adottano l’ora legale, e con cadenze diverse.

Se nei giorni successivi al cambio dell’ora, avverti un po’ di stress, stanchezza o irascibilità, non preoccuparti, stai solo subendo un lieve effetto collaterale dovuto alla desincronizzazione dei ritmi abituali. Come sopportare questi sbalzi d’umore? Semplice: una giornata di shopping a Il Centro! 200 negozi e un’immersione tra le proposte primaverili fashion e beauty, un’ampia scelta di articoli per la casa e per il tuo tempo libero.

Tra un acquisto e l’altro puoi fermarti a visitare la “Da Vinci Experience“, la mostra multimediale dedicata al grande genio di Leonardo, o puoi accomodarti nell’area Food per uno spuntino scegliendo tra 25 ristoranti e bar!